Dispositivi di controllo

SEMPLICI, AFFIDABILI,

PERFETTAMENTE INTEGRABILI,

ECONOMICI

La tecnologia “amica” di Idee Luminose è a tua disposizione per ottenere un nuovo, straordinario comfort abitativo, maggiore sicurezza domestica ed il massimo risparmio energetico.

Vi siete mai chiesti: “Esiste un sistema per controllare l’accensione-spegnimento delle luci di casa, regolarne l’intensità in base alle condizioni di luce esterna o in base alla presenza di persone aprendo o chiudendo anche le tapparelle?”

 

Oppure: “Esiste un sistema per controllare l’accensione-spegnimento del climatizzatore o dell’irrigazione del giardino o delle luci esterne, magari abbinandole all’impianto di allarme?”

 

E anche: “… e se facesse tutto in modo integrato, registrando varie “situazioni” da richiamare in base alle necessità?

 

Probabilmente si, e probabilmente la risposta sarà stata: “Sicuramente esiste, ma costerà una fortuna o per utilizzarlo sarà necessaria una laurea in ingegneria elettronica!”

 

Idee Luminose spazza via tutti i luoghi comuni sui dispositivi di controllo sviluppando un sistema affidabile, dalle elevatissime prestazioni, di facile utilizzo ed estremamente economico.

 

I dispositivi di controllo Idee Luminose permettono di gestire molteplici funzioni negli ambienti domestici, negli uffici o nelle aziende.

Tutto questo sia in modalità RF, sia con la cablatura dei dispositivi o in modalità mista per sfruttare al tempo stesso i benefici dei sistemi radio e gli impianti elettrici pre-esistenti.

 

Oltre alla gestione delle singole funzioni, permettono la loro perfetta integrazione in un sistema organico, estremamente semplice ed intuitivo nell’utilizzo.

Il risultato sarà sorprendente: straordinario comfort abitativo, maggiore sicurezza e ottimizzazione del risparmio energetico.

Un vero e proprio sistema “domotico” economico e semplice da usare.

 

I dispositivi di controllo Idee Luminose permettono la gestione di tutti i punti luce di una casa in maniera completamente differente dai sistemi convenzionali, in quanto è possibile associare alla pressione del tasto di un interruttore o di un telecomando una serie di attività, come l’accensione di più punti luce con differenti intensità per creare uno “scenario”.

 

Creare scenari luci in una abitazione o in un ufficio è determinante sia per migliorarne l’abitabilità sia per massimizzare il risparmio energetico.

 

Per spiegare di cosa stiamo parlando, prendiamo ad esempio una stanza con diversi punti luce, tramite i dispositivi di controllo Idee Luminose, è possibile creare una serie di condizioni di illuminazioni diverse (scenari), memorizzarle, nominarle (es: Relax – Eco – Visione TV – Notturno…) ed associarle ad uno specifico pulsante per utilizzarle al momento opportuno.

 

Inoltre gli scenari possono essere “richiamati” automaticamente per il verificarsi di determinate condizioni ambientali: tapparelle abbassate o aperte, attivazione di dispositivi di intrattenimento come TV o video-proiettori, o al passaggio di una persona nei pressi di un sensore per il rilevamento di presenza.

Bello no?

per saperne di più

continua

la navigazione

DISPOSITIVI_ACT_10
DISPOSITIVI_ACT_01
DISPOSITIVI_ACT_07

APRI

E

CHIUDI

DISPOSITIVI_ACT_11
DISPOSITIVI_ACT_06

ACCENDI, SPEGNI, REGOLA

L’INTENSITA DELLE LUCI.

MEMORIZZA SCENARI LUMINOSI

IN BASE ALLA LUCE ESTERNA

O PER CREARE ATMOSFERE PARTICOLARI.

DISPOSITIVI_ACT_03
DISPOSITIVI_ACT_08
DISPOSITIVI_ACT_05

ACCENDI

SPEGNI

DISPOSITIVI_ACT_02
DISPOSITIVI_ACT_12
DISPOSITIVI_ACT_04

INTEGRA

L’IMPIANTO

D’ALLARME

SCOPRI I DISPOSITIVI DI CONTROLLO IDEE LUMINOSE
DISPOSITIVI DI CONTROLLO WIRED
DISPOSITIVI_BOX_01_bis
Caratteristica di questi dispositivi è l’utilizzo della tecnologia impiantistica basata sul bus digitale, che permette di creare una sinergia tra i vari componenti del sistema (dispositivi e utenze) secondo le scelte e le esigenze dell’utilizzatore. Tale sistema bus, realizzato con collegamento fisico mediante doppino 2×0,50, utilizza “un’intelligenza distribuita” sulle varie utenze dell’impianto. Questo significa che ogni utenza conosce il proprio “nome identificativo”, sa cosa deve fare e con quali altre utenze deve farlo.

 

I dispositivi di controllo possono essere di ingresso/comando (quali pulsanti o interruttori, sensori, ecc.) o di uscita/gestione (più comunemente chiamati “attuatori”, quali i dimmer, i moduli di commutazione, ecc.). Le possibilità di configurazione sono flessibili e il poter assegnare funzioni ai singoli dispositivi in qualunque momento permette di ottimizzare i costi, potendo scegliere quali applicazioni adottare subito e quali rimandare nel futuro.

trad-trigger
trigger-botton

TRIGGER-BUTTON

Dispositivo di comando Wired per pulsantiera

 

Dispositivo di comando al quale si possono collegare sette pulsanti. Per le sue ridotte dimensioni, trova ideale collocazione in un tappo/frutto di tutte le pulsantiere a muro attualmente in uso. Facilmente configurabile, può gestire il comando di accensione e spegnimento di singole luci, variazione di luminosità, richiamo scenari luminosi, attivazione motori per tapparelle o altro. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

trigger-sensor

TRIGGER-SENSOR

Dispositivo di comando Wired per pulsantiera

 

Dispositivo di comando con attivazione al tatto e a sfioramento. Per le sue ridotte dimensioni, trova ideale collocazione in un tappo/frutto di tutte le pulsantiere a muro attualmente in uso. Facilmente configurabile, può gestire il comando di accensione e spegnimento di singole luci, variazione di luminosità, richiamo scenari luminosi, attivazione motori per tapparelle o altro. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

TRIGGER-ALS

Dispositivo di comando Wired con Sensore di luminosità

 

Dispositivo di comando per la gestione automatica del livello di illuminazione ambiente. Un sensore interno misura la quantità di luce presente nell’ambiente (quantità totale solare più artificiale) e regola di conseguenza la quantità di luce artificiale necessaria per poter raggiungere il livello di illuminamento medio desiderato nell’ambiente. Tali dispositivi possono essere sistemati centralmente per controllare interi sistemi di illuminazione o localmente per controllare ciascun corpo illuminante. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

trigger-pir

TRIGGER-PIR

Dispositivo di comando Wired con Sensore di presenza

 

Dispositivo di comando per la rilevazione di presenza umana con sensore piroceramico. Con il suo utilizzo i punti luce si possono accendere/spegnere oppure mutare di intensità luminosa (ad esempio da bassa ad alta) in base alla presenza o assenza di un fruitore. Molto utili per atri e corridoi, vetrine espositive di esercizi commerciali, scale, bagni e luoghi di pubblico accesso. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

TRIGGER-DIMMER 1CH

Dispositivo di gestione Wired con Dimmer

Attivati dai dispositivi di comando, questi dispositivi di gestione permettono di regolare l’intensità luminosa e di richiamare livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con singolo canale di uscita, può alimentare una o più lampade, in modalità DC fino a 50W. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

TRIGGER-DIMMER 1CH CC

Dispositivo di gestione Wired con Dimmer

 

Attivati dai dispositivi di comando, questi dispositivi di gestione permettono di regolare l’intensità luminosa e di richiamare livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con singolo canale di uscita, può alimentare una o più lampade, in modalità CC fino a 50W. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSIT_SCATOLA_RETTANG

TRIGGER-DIMMER 4CH CC

Dispositivo di gestione Wired con Dimmer

 

Attivati dai dispositivi di comando, questi dispositivi di gestione permettono di regolare l’intensità luminosa e di richiamare livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con quattro canali di uscita, può alimentare una o più lampade, per ogni singolo canale, in modalità CC fino a 50W per canale (200W totali). Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

TRIGGER-SWITCH

Dispositivo di gestione Switch Wired ON/OFF

 

Attivati dai dispositivi di comando, sono dispositivi di gestione indoor e outdoor per il controllo delle utenze. Le funzioni di accensione e spegnimento ON/OFF consentono di gestire tutti i carichi all’interno e all’esterno di ambienti per assicurare comodità e massimo risparmio energetico. Può essere impiegato per automatizzare tende e avvolgibili e in abbinamento a sensori che rilevano la presenza di fughe di gas o di acqua, sensori ad infrarossi che permettono la protezione di porte e finestre controllando lo stato di aperto/chiuso e sensori di presenza PIR. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DIMMERPOWER

POWER DIMMER 3CH

Dispositivo di gestione Wired con Dimmer Power

 

Dispositivo di gestione che permette di regolare l’intensità luminosa e di gestire livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con i suoi tre canali di uscita, può alimentare una o più lampade, in modalità DC 12/24V, fino a 8A per canale. Particolarmente indicato per la gestione di impianti LED RGB, dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wired e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSITIVI DI CONTROLLO WIRELESS-MESH
DISPOSITIVI_BOX_02_bis
La tecnologia wireless (senza fili) consente di risparmiare tempo e denaro eliminando la necessità di collegamento tra i componenti dell’impianto. Utilizza, come per i dispositivi wired, “un’intelligenza distribuita” sulle varie utenze dell’impianto. Questo significa che ogni utenza conosce il proprio “nome identificativo”, sa cosa deve fare e con quali altre utenze deve farlo.

I dispositivi di controllo possono essere di ingresso/comando (quali pulsanti o interruttori, sensori, ecc.) o di uscita/gestione (più comunemente chiamati “attuatori”, quali i dimmer, i moduli di commutazione, ecc.).

Idee Luminose è andata oltre, implementando per i propri dispositivi wireless la tecnologia Wireless- Mesh, realizzando una Piattaforma Domotica a basso costo e molto potente utilizzabile come rete per veicolare dati ed informazioni per sviluppi futuri.

 

Per rete wireless-Mesh si intende una rete di telecomunicazione senza fili cooperativa, costituita da un numero arbitrario di nodi che fungono da ricevitori, trasmettitori e ripetitori. Le reti gestite da Idee Luminose sono completamente paritetiche, nel senso che ogni singolo nodo contiene tutti gli algoritmi necessari per gestire completamente la rete wireless, senza quindi il bisogno di dispositivi speciali ad-hoc come concentratori, ripetitori o altro.

RETI
Il vantaggio principale dei nostri dispositivi Wireless-Mesh è la totale assenza di server o nodi centrali (in domotica denominate centrali di comando). Questo garantisce la piena funzionalità della rete anche in caso di grave guasto di più dispositivi. In effetti bastano due soli dispositivi, di qualsiasi tipo, per garantirne l’operatività.

Inoltre con l’utilizzo dei Dispositivi Wireless-Mesh l’estensione, l’ampliamento o la modifica dell’impianto non costituisce più alcun problema potendoli, tra l’altro, associare ai dispositivi Wired.

trigger-botton

BUTTON RF

Dispositivo di comando Wireless-Mesh per pulsantiera

 

Dispositivo di comando RF al quale si possono collegare quattro pulsanti. Per le sue ridotte dimensioni, trova ideale collocazione in un tappo/frutto di tutte le pulsantiere a muro attualmente in uso. Facilmente configurabile, può gestire il comando di accensione e spegnimento di singole luci, variazione di luminosità, richiamo scenari luminosi, attivazione motori per tapparelle o altro. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh e necessita di sola alimentazione DC a bassa tensione. Può, quindi, essere spostato, cambiato di funzione e destinazione dove e quando si vuole secondo le necessità che si presentano.

trigger-sensor

SENSOR RF

Dispositivo di comando Wireless-Mesh per pulsantiera

 

Dispositivo di comando RF con attivazione al tatto e a sfioramento. Per le sue ridotte dimensioni, trova ideale collocazione in un tappo/frutto di tutte le pulsantiere a muro attualmente in uso. Facilmente configurabile, può gestire il comando di accensione e spegnimento di singole luci, variazione di luminosità, richiamo scenari luminosi, attivazione motori per tapparelle o altro. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh e necessita di sola alimentazione DC a bassa tensione. Può, quindi, essere spostato, cambiato di funzione e destinazione dove e quando si vuole secondo le necessità che si presentano.

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

ALS RF

Dispositivo di comando Wireless Mesh con Sensore di luminosità

 

Dispositivo di comando RF per la gestione automatica del livello di illuminazione ambiente. Un sensore interno misura la quantità di luce presente nell’ambiente (quantità totale solare più artificiale) e regola di conseguenza la quantità di luce artificiale necessaria per poter raggiungere il livello di illuminamento medio desiderato nell’ambiente. Tali dispositivi possono essere sistemati centralmente per controllare interi sistemi di illuminazione o localmente per controllare ciascun corpo illuminante. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh e necessita di sola alimentazione DC a bassa tensione. Può, quindi, essere spostato, cambiato di funzione e destinazione dove e quando si vuole secondo le necessità che si presentano.

trigger-pir

PIR RF

Dispositivo di comando Wireless-Mesh con Sensore di presenza

 

Dispositivo di comando per la rilevazione di presenza umana con sensore piroceramico. Con il suo utilizzo i punti luce si possono accendere/spegnere oppure mutare di intensità luminosa (ad esempio da bassa ad alta) in base alla presenza o assenza di un fruitore. Molto utili per atri e corridoi, vetrine espositive di esercizi commerciali, scale, bagni e luoghi di pubblico accesso. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh e necessita di collegamento filare 2×0,50mm.

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

DIMMER 1CH RF

Dispositivo di gestione Wireless-Mesh con Dimmer

 

Attivati dai dispositivi di comando, questi dispositivi di gestione permettono di regolare l’intensità luminosa e di richiamare livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con singolo canale di uscita, può alimentare una o più lampade, in modalità DC fino a 50W. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh.

DISPOSIT_SCATOLA_RETTANG

DIMMER 1CH CC RF

Dispositivo di gestione Wireless-Mesh con Dimmer

 

Attivati dai dispositivi di comando, questi dispositivi di gestione permettono di regolare l’intensità luminosa e di richiamare livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con singolo canale di uscita, può alimentare una o più lampade, in modalità CC fino a 50W. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh.

DISPOSIT_SCATOLA_RETTANG

DIMMER 4CH CC RF

Dispositivo di gestione Wireless-Mesh con Dimmer

 

Attivati dai dispositivi di comando, questi dispositivi di gestione permettono di regolare l’intensità luminosa e di richiamare livelli di luminosità preimpostati con modalità scenario. Con quattro canali di uscita, può alimentare una o più lampade, per ogni singolo canale, in modalità CC fino a 50W per canale (200W totali). Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh

DISPOSIT_SCATOLA_QUADRA

SWITCH RF

Dispositivo di gestione Switch Wireless-Mesh ON/OFF

 

Attivati dai dispositivi di comando, sono dispositivi di gestione indoor e outdoor per il controllo delle utenze. Le funzioni di accensione e spegnimento ON/OFF consentono di gestire tutti i carichi all’interno e all’esterno di ambienti per assicurare comodità e massimo risparmio energetico. Può essere impiegato per automatizzare tende e avvolgibili e in abbinamento a sensori che rilevano la presenza di fughe di gas o di acqua, sensori ad infrarossi che permettono la protezione di porte e finestre controllando lo stato di aperto/chiuso e sensori di presenza PIR. Dialoga con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh.

DIMMER_20CH_RF

DIMMER 20CH RF

Dispositivo di gestione Wireless-Mesh con Dimmer Power

 

Questo dispositivo di gestione altamente professionale permette di regolare l’intensità luminosa di uno o più lampade collegate ad ogni singolo canale, fino ad un massimo carico di 240 Watt di potenza (12W x 20). Per le sue particolari caratteristiche progettuali, si differenzia dagli altri dimmer in quanto muta nel tempo i comportamenti dei vari canali per mezzo di scenari dinamici preprogrammati.

Completamente programmabile e personalizzabile con il proprio software a corredo,
consente di impostare scenari di luce con effetti dinamici, quali sequenze luminose con luci dimmerate. Può dialogare con tutti i dispositivi di controllo Wireless-Mesh, ad esempio per una gestione automatica della luminosità massima o ai Trigger-Botton per la scelta degli effetti luminosi da eseguire.

RADIOCOMANDO

RADIOCOMANDO

Dispositivo di comando Wireless-Mesh

 

Radiocomando personalizzabile da 2 a 14 tasti, comunica con tutti i dispositivi di gestione Wireless-Mesh richiamando scenari precedentemente impostati e variando la luminosità di interi ambienti o singoli corpi illuminanti.
Collegabile ad un computer o ad un server a mezzo USB, funge anche da “gateway” per il controllo remoto della rete illuminotecnica ed eventualmente per la convergenza Ethernet/WiFi.

CENTRALINA

CENTRALINA

Dispositivo di comando Wireless-Mesh

 

Dispositivo di comando che comunica con tutti i dispositivi di gestione Wireless-Mesh. Offre la possibilità di una gestione estrema dell’impianto illuminotecnico, permettendo di impostare e richiamare scenari. Una sola centralina è in grado di gestire un vasto ambiente, anche a più piani, senza fili di collegamento. Racchiusa in un apposito contenitore, presenta un Display LCD di ridotte dimensioni con microcontrollore integrato + controller. Possibilità di montaggio a parete, design d’arredamento, estrema semplicità d’uso. Con la stessa è possibile: effettuare tutte le operazioni del radiocomando, automatizzare il comportamento dei punti luce e degli ambienti, analizzare lo stato della rete Wireless-Mesh.

DISPOSITIVI DI EMERGENZA
DISPOSITIVI_BOX_03_bis
La tecnologia LED offre, in illuminotecnica, una grande quantità di vantaggi. Uno dei più importanti è il bassissimo consumo di elettricità a parità di illuminazione. Idee Luminose ha sfruttato questa caratteristica per realizzare un dispositivo di illuminazione di emergenza estremamente performante ed efficiente.
Stazione-di-emergenza_2

Stazione di Emergenza

 

A differenza dei sistemi standard attualmente sul mercato si ottiene la centralizzazione di tutte le caratteristiche richieste dalla norma in un unico, compatto sistema che distribuisce l’energia in caso di default di corrente ai vari corpi illuminanti a cui il dispositivo va collegato.

Inoltre è totalmente adattabile, in modalità “retrofit”, anche ai sistemi già installati sia a LED sia ad incandescenza o a fluorescenza, purché alimentati a bassa tensione.

La Stazione di Emergenza incorpora tutti gli elementi per fornire energia di backup ai corpi illuminanti a led e ad incandescenza alimentati a bassa tensione continua. E’ infatti presente oltre ad una batteria da 7 Ah un circuito elettronico controllato da un microprocessore deputato alla gestione completa della funzionalità di backup.

Il dispositivo comprensivo di batteria è contenuto in una scatola in resina IP55 dotata di passacavi stagni, e si installa agevolmente, grazie alle ridotte dimensioni, nei controsoffitti o in spazi confinati.

- ricarica la batteria in modalità tampone, garantendone la lunga vita, stimata in oltre 5 anni;

- gestisce il controllo della efficienza del dispositivo. Ogni 30 giorni infatti, il sistema esegue un test di funzionalità globale, prestando particolare attenzione al controllo di efficienza della batteria che viene parzialmente scaricata verificandone l’effettiva capacità. Se la batteria non supera il test, viene emesso un allarme (ottico ed acustico di serie, e wireless verso una centrale di controllo in opzione) per richiederne la sostituzione;

- permette la distribuzione dell’energia di backup fino ad un massimo di 5 corpi illuminanti, per un totale massimo di 50 W elettrici.

- consente la regolazione dell’effettiva potenza assorbita dai corpi illuminanti. Attraverso un dip switch è possibile parzializzare l’emissione luminosa dei led (in fase di mancanza rete elettrica) in 4 diversi livelli: 100% (piena potenza), 75%, 50% e 25%. In questa maniera è possibile estendere l’autonomia del backup, oppure mantenerla entro i limiti della norma, ma aumentando il numero di corpi illuminanti che rimangono accesi in caso di mancanza rete.